12:14 16 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 3°C
    Il presidente del Brasile Dilma Rousseff

    Brasile, chiesto impeachment per Dilma Rousseff

    Agência Brasil / Wilson Dias
    Politica
    URL abbreviato
    402

    La presidente brasiliana accusata per la gestione del budget nazionale dello scorso anno. La risposta in televisione: Indignata dalla decisione, non ho commesso alcun atto sbagliato.

    Rischia la paralisi l'attività dell'esecutivo guidato da Dilma Roussef in Brasile. Con una decisione ampiamente annunciata dai media brasiliani in questi ultimi giorni, il presidente della Camera bassa del Parlamento di Brasilia ha infatti concesso l'autorizzazione all'apertura del procedimento per la messa in stato di accusa del presidente.

    L'accusa, secondo quanto contenuto nella richiesta fatta prevenire sul tavolo di Eduardo Cunha, presidente dell'assemblea, dai banchi dell'opposizione, è relativa alla gestione del budget nazionale per l'anno scorso da parte della presidente.

    Dilma da canto suo ha immediatamente respinto le accuse, dicendosi indignata e affermando in un discorso trasmesso dalla televisione brasiliana di "non aver commesso alcun atto sbagliato, né ci sono sospetti che io abbia usato irregolarmente del denaro pubblico".

    Per essere approvato l'impeachment ha bisogno ora del voto di due terzi dei parlamentari e, nonostante la maggioranza di governo tenga saldamente in mano la Camera bassa brasiliana, gli scandali legati alla società petrolifera nazionale Petrobras degli ultimi mesi, che ha coinvolto diversi esponenti del partito di Dilma, potrebbero indurre alcuni parlamentari a votare per la messa in stato di accusa. 

    Correlati:

    Brasile, migliaia di persone alle manifestazioni contro la presidente Dilma Rousseff
    Tags:
    Impeachment, Dilma Rousseff, Brasile
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik