13:57 23 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
6311
Seguici su

Arrestate 13 persone facenti parte di un movimento che spinge per creare una nuova repubblica nel nord del Paese, a maggioranza filorussa.

La polizia moldava ha arrestato 13 persone facenti parte di un movimento che spinge per creare una nuova repubblica nel nord del Paese, di etnia a maggioranza russa.

L'agenzia di stampa moldava Ap riferisce che l'ispettorato generale di polizia ha annunciato che gli arrestati stavano progettando di assaltare alcune istituzioni statali alla capitale Chisinau e a Balti, città situata a circa 120 chilometri a nord della capitale.

La regione separatista filorussa della Transnistria ha dichiarato unilateralmente la sua indipendenza dalla Moldavia nel 1990, in seguito ai timori di una riunificazione con la Romania. Seguirono duri scontri fra Chisinau e Tiraspol, capoluogo della nuova repubblica indipendente. Dopo il cessate il fuoco del luglio del 1992, i negoziati per risolvere la disputa fra Chisinau e la regione separatista sono proseguiti senza reali progressi e da diversi mesi il dialogo fra le parti ha subito una nuova battuta d'arresto.

Anche la regione autonoma della Gagauzia, nel sud della Moldova, è costituita da una maggioranza filorussa.

La decisione di Chisinau di volgere lo sguardo verso Bruxelles, tralasciando gli storici rapporti con Mosca, scontenta un'ampia fetta della popolazione che non ha mancato di mostrare il suo dissenso alla gestione, ritenuta "non all'altezza", dell'ultima coalizione pro europea. 

Correlati:

Mediatore Ue per un governo in Moldavia
La Nato si preoccupa per le sorti della Moldavia
Moldavia ancora senza leadership politica
Tags:
Transnistria, Moldavia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook