15:42 23 Agosto 2017
Roma+ 27°C
Mosca+ 24°C
    Esercitazioni NATO Trident Juncture 2015

    Polonia chiede annullamento del Nato-Russia Founding Act del 1997

    © AFP 2017/ MARCELLO PATERNOSTRO
    Politica
    URL abbreviato
    62253020

    “È stato un accordo politico, giuridicamente non vincolante (per l'esecuzione), adottato in altre realtà internazionali. Insistiamo sull’allineamento del livello di sicurezza”

    Varsavia chiede agli alleati della Nato di annullare il Nato-Russia Founding Act del 1997, il trattato sulle relazioni reciproche, la cooperazione e la sicurezza tra le due parti che proibisce esplicitamente la presenza stanziale di truppe e armi nucleari in Europa centrale ed orientale.

    Lo ha detto il ministro degli Esteri polacco Witold Waszczykowski in un'intervista con il quotidiano locale Gazeta Wyborcza.

    "È stato un accordo politico, giuridicamente non vincolante (per l'esecuzione), adottato in altre realtà internazionali. Insistiamo sull'allineamento del livello di sicurezza", ha detto Waszczykowski confermando la sua intenzione di cercare di far invalidare il trattato.

    Il Ministro degli Esteri russo Serghej Lavrov e Il Segretario Generale di NATO Jens Stoltenberg
    © Foto: Russian Foreign Ministry
    Il Ministro degli Esteri russo Serghej Lavrov e Il Segretario Generale di NATO Jens Stoltenberg

    L'obiettivo del Founding Act era quello di costruire una pace a lungo termine nell'area euro-atlantica sulla base dei principi di democrazia e di sicurezza cooperativa.

    L'atto di fondazione ha aperto la strada alla nascita del Consiglio congiunto e permanente Nato-Russia.

    Correlati:

    Abbattimento jet russo, come reagirà la NATO?
    Vertice Nato dei Paesi dell'Europa dell'Est in Romania
    “NATO e Russia devono evitare tensioni inutili”
    Tags:
    Founding Act 1997, annullamento, NATO, Witold Waszczykowski, il ministro degli Esteri polacco, Russia, Polonia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik