06:28 17 Novembre 2019
Parlamento turco

Il nuovo governo degli amici di Erdogan nasce in Turchia

© REUTERS / Umit Bektas
Politica
URL abbreviato
2014
Seguici su

Al genero di Erdogan affidato il ministro dell'Energia. Allontanato Ali Babacan, ex vice premier.

Anche Berat Albayrak, genero del presidente Recep Tayyip Erdogan, tra i ministri del nuovo governo turco, approvato oggi da Erdogan dopo un incontro con il premier incaricato, Ahmet Davutoglu.

Albayrak è il neo ministro dell'Energia turco. Rimane tutto in famiglia, quindi, visto che è proprio il figlio di Erdogan a gestire il contrabbando di petrolio che arricchisce l'Isis.

Tre i vice premier per Davutoglu, Numan Kurtulmus, Mehmet Simsek, Yalcin Akdogan, Tugrul Turkes e Lutfi Elvan.

Agli Affari Esteri torna Mevlut Cavusoglu, che aveva guidato il dicastero fino alla scorsa estate, quando era stato formato un governo ad interim in vista delle elezioni anticipate. Agli Interni va Efkan Ala, mentre all'Economia c'è Mustafa Elitas. Per gli Affari europei è stato nominato Volkan Bozkir e per la Difesa Ismet Yilmaz.

In contrasto con Erdogan, che gli chiedeva un taglio del tasso di interesse per il rilancio della Lira turca, Ali Babacan, ex ministrro all'Economia ed ex vice premier, è fuori dal nuovo esecutivo. Anche l'esclusione di Babacan dà la misura di quanto il nuovo governo sarà influenzato dal presidente.

L'esecutivo nasce dopo le elezioni anticipate del 1° novembre, che hanno visto l'Akp, il partito di Erdogan, recuperare la maggioranza assoluta persa nel voto del 7 giugno.

Correlati:

Turchia, pugno duro di Erdogan contro curdi e media
Erdogan: mondo rispetti volontà del popolo turco
Turchia, Erdogan verso la maggioranza assoluta nelle elezioni legislative anticipate
Tags:
Elezioni, Recep Erdogan, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik