15:44 21 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
1220
Seguici su

I divieti in vigore in precedenza non si applicano più per le forniture di prodotti, materiali e attrezzature connesse "all'esportazione dalla Repubblica Islamica dell'Iran di uranio arricchito."

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto che revoca il divieto alle forniture dei materiali necessari per l'importazione di uranio arricchito dall'Iran: il corrispondente documento è stato pubblicato oggi sul portale ufficiale delle informazioni legali della Federazione Russa.

Secondo il documento, i divieti in vigore in precedenza non si applicano più per le forniture di prodotti, materiali e attrezzature connesse "all'esportazione dalla Repubblica Islamica dell'Iran di uranio arricchito."

D'ora in poi tutte le agenzie governative, le compagnie statali e le società commerciali, finanziarie, di trasporto, gli istituti di credito e le altre imprese giuridiche e le persone fisiche sotto la giurisdizione della Federazione Russa devono tenere conto di questa disposizione nello svolgimento delle loro attività.

Correlati:

Energia, incontro tra Putin e leader iraniani a margine Forum esportatori di gas
Tags:
Cooperazione, Nucleare, Vladimir Putin, Russia, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook