14:41 07 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
190
Seguici su

La Russia è in attesa di una risposta ufficiale in merito alla proposta di ristrutturazione del debito ucraino da parte di Kiev e delle altri parti che sono state invitate a diventare garanti di questa operazione, ha detto a “RIA Novosti” il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

"La proposta russa è stata formulata dal presidente Vladimir Putin. Conseguentemente dobbiamo ottenere una risposta da Kiev sulla sua disponibilità e da quei Paesi che sono stati invitati a diventare garanti della ristrutturazione. Mosca non ha formlato altre offerte," — ha detto Peskov, rispondendo alla domanda dei giornalisti se la Russia avrebbe accettato le proposte formulate in precedenza alla tv ucraina dal primo ministro Arseniy Yatsenyuk.

"Il debito è sovrano, pertanto deve essere ripagato, il mancato pagamento di questo debito significherebbe default", — ha aggiunto Peskov.

Nella giornata di ieri il premier ucraino Arseniy Yatsenyuk aveva detto che la Russia non avrebbe ottenuto da Kiev i 3 miliardi di debito e che non ci sarebbero state condizioni ad hoc per la ristrutturazione di questo debito.

Tags:
Ristrutturazione, Economia, Cremlino, Politica Internazionale, Finanze, Default, Debito dell'Ucraina, Arseniy Yatsenyuk, Vladimir Putin, Dmitry Peskov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook