04:29 16 Luglio 2018
Sede dell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa (PACE)

Mosca definisce “artificiosa” crisi tra Russia e Assemblea Parlamentare Consiglio d'Europa

© Foto: PACE official website
Politica
URL abbreviato
117

Il dicastero della diplomazia di Mosca ritiene che la crisi nei rapporti tra l'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa (PACE) e la Russia non sia sopraggiunta spontaneamente.

Intervenendo nel corso di un dibattito aperto alla Duma sulla cooperazione tra la Russia e il Consiglio d'Europa lo ha dichiarato il vice direttore del dipartimento di cooperazione europea del ministero degli Esteri della Federazione Russa Alexander Kurmaz.

"Siamo propensi a considerare artificiosa la crisi che è stata appositamente creata 6 anni fa nel tentativo di creare le condizioni per far emergere la questione dell'esclusione della Russia dal Consiglio d'Europa, come riflesso di una tendenza marginale nel pensiero politico europeo", — ha detto.

"Per quanto riguarda la situazione nel PACE, ci sono molte cose non naturali che sono state imposte sulle tendenze oggettive. L'attuale leadership delle strutture parlamentari si è mostrata impreparata per la grande mole di compiti che ha l'organizzazione," — ha detto Kurmaz. Ha espresso la speranza che la crisi nei rapporti con il PACE non si ripercuota nel lavoro degli altri organi del Consiglio d'Europa.

Le sanzioni contro la delegazione russa sono state introdotte nell'aprile dello scorso anno a causa della posizione della Russia su Ucraina e Crimea. I parlamentari russi sono stati privati del diritto di voto, del diritto di partecipare alle riunioni degli organi statutari e alle attività di controllo.

Tags:
Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, sanzioni antirusse, Duma, Il Ministero degli Esteri della Russia, PACE, Unione Europea, Alexander Kurmaz, Crimea, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik