08:57 17 Ottobre 2018
Profughi siriani (foto d'archivio)

Crisi profughi nella UE, la Svezia chiude le frontiere

© Sputnik . Dmitriy Vinogradov
Politica
URL abbreviato
0 51

La Svezia ripristina temporaneamente i controlli alle frontiere sullo sfondo della crisi migratoria, riporta “Bloomberg”.

Si prevede che il governo del primo ministro Stefan Löfven oggi ristabilisca il controllo su valichi di frontiera chiave, tra cui quello sul ponte Öresund, che separa il Paese dalla Danimarca.

I controlli al confine verranno effettuati per 10 giorni, come consentito dalla legislazione della UE, ma potrebbero essere prorogati per altri 20 giorni. I controlli saranno effettuati sui traghetti per la Svezia.

"La Svezia è un Paese che si è fatto carico delle maggiori responsabilità. Se vogliamo affrontare il problema, abbiamo bisogno dell'aiuto di altri Paesi," — ha dichiarato il ministro degli Interni della Svezia Anders Ygeman.

La decisione di riprendere il controllo alle frontiere è stata presa dopo che l'opposizione aveva chiesto di limitare l'afflusso dei migranti nel Paese. Quest'anno in Svezia sono arrivati già 120mila profughi, ma entro la fine dell'anno sono attesi in 350mila.

Tags:
profughi, migranti, Società, Confine, Crisi dei migranti, Unione Europea, UE, Svezia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik