15:16 19 Settembre 2017
Roma+ 22°C
Mosca+ 13°C
    Londra

    Londra pronta a riconoscere la Russia “minaccia di alto livello” come ISIS ed Ebola

    © flickr.com/ Javier Díaz Barrera
    Politica
    URL abbreviato
    364457139

    Tra le altre minacce che la Gran Bretagna si appresta ad includere nella nuova strategia di sicurezza nazionale figurano l'instabilità associata con l'afflusso dei migranti, il terrorismo, le attività dei gruppi radicali come ISIS e la diffusione di Ebola.

    La Gran Bretagna è pronta a riconoscere la Russia come una minaccia di livello superiore nella nuova strategia di sicurezza nazionale, che il premier Cameron presenterà il 23 novembre, scrive il "Times".

    Tra le altre minacce di pari livello figurano l'instabilità associata con l'afflusso dei profughi verso l'Europa, così come il terrorismo, le attività dei gruppi radicali come ISIS e la diffusione di Ebola.

    Secondo il giornale britannico, l'analisi dei rischi di questo tipo viene effettuata dalle autorità britanniche ogni 5 anni. Nel 2010 la Russia non rientrava nella lista delle principali minacce di Londra.

    Riferendosi ad una fonte nel governo, il giornale rileva che questa decisione delle autorità è maturata a seguito dalla crescita dell'aggressività russa negli ultimi 5 anni. In particolare il discorso riguarda l'Ucraina e la Siria.

    L'Occidente ha ripetutamente accusato la Russia di ingerenza nel conflitto in Ucraina e "dell'occupazione della Crimea", condotta dai cosiddetti "uomini verdi" dopo il colpo di stato di Maidan.

    La Russia respinge le accuse riguardo l'ingerenza nel conflitto nel Donbass e sottolinea che la Crimea è diventata parte della Federazione Russa a seguito di un referendum.

    In precedenza il segretario della Difesa USA Ashton Carter aveva bollato la Russia e la Cina come potenziali minacce per l'ordine mondiale.

    Aveva accusato la Russia di fomentare i conflitti in Europa, violando la sovranità dell'Ucraina e della Georgia e intimidendo i Paesi Baltici. Il numero uno del Pentagono aveva inoltre osservato che gli Stati Uniti e i suoi alleati stanno discutendo le opzioni per rafforzare la deterrenza contro la Russia.

    Tags:
    Terrorismo, Difesa, Sicurezza, Geopolitica, Politica Internazionale, ISIS, Stato Islamico, David Cameron, Georgia, Paesi Baltici, Donbass, Crimea, Siria, USA, Gran Bretagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik