04:44 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Angela Merkel

    Merkel mette in guardia dal pericolo di una guerra in Europa

    © Sputnik. Grigoriy Sisoev
    Politica
    URL abbreviato
    191810

    Rafforzare le frontiere tra gli Stati europei rafforzerà le tensioni crescenti e potrebbe portare ad una escalation armata, scrive il giornale tedesco “Deutsche Wirtschafts Nachrichten”.

    Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha respinto la possibilità di chiudere i confini tra la Germania e l'Austria, dal momento che tale passo potrebbe portare ad uno scenario militare in Europa che rappresenterebbe un disastro per tutti i Paesi dell'Unione Europea, scrive "Deutsche Wirtschafts Nachrichten".

    La Merkel ha messo in guardia dai pericoli di un'escalation militare, se la Germania chiudesse le frontiere con l'Austria per arginare l'afflusso dei migranti.

    Nella parte occidentale dei Balcani oggi si registrano forti tensioni che potrebbero presto richiedere una conferenza sulla questione balcanica.

    "Perché non voglio che in quella regione scoppi nuovamente una guerra," — ha detto la Merkel.

    Secondo Angela Merkel, l'installazione di fortificazioni al confine ungherese ha indotto i migranti e i profughi a cercare vie alternative attraverso la Croazia, la Slovenia e la Romania. Dopo la costruzione di barriere al confine austro-tedesco, i migranti cercherebbero di raggiungere la Germania attraverso altri Paesi, aggravando così ulteriormente la crisi piuttosto che avvicinarsi ad una soluzione.

    In qualità di Stato membro più grande della UE, la Germania deve trovare un'altra soluzione più coerente con il principio della solidarietà europea, ha concluso il cancelliere.

    Tags:
    Politica Internazionale, Società, profughi, migranti, Crisi dei migranti, Unione Europea, Angela Merkel, Serbia, Romania, Slovenia, Slovacchia, Balcani, Ungheria, Austria, UE, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik