Widgets Magazine
22:46 17 Settembre 2019
Angela Merkel

Immigrazione, “l'ospitalità della Merkel rafforza l'estremismo”

© REUTERS / Eric Vidal
Politica
URL abbreviato
111
Seguici su

A seguito della crisi migratoria la popolarità di Angela Merkel è crollata e le voci xenofobe contro i profughi stanno diventando sempre più forti e numerose, scrive la rivista francese “Slate”.

La decisione di Angela Merkel di tendere una mano agli immigrati è destinata a cambiare la situazione sulla scena politica tedesca, scrive la rivista francese "Slate".

L'arrivo massiccio di immigrati cambia l'equilibrio di potere nella politica tedesca. Finora l'estrema destra e i populisti (a differenza di molti Paesi europei) non sono mai stati in grado di raggiungere sufficienti consensi a livello nazionale: in Germania la storia passata agisce da potente inibitore. Anche se non si può parlare di un cambiamento radicale nell'equilibrio delle forze politiche per la crisi dei profughi, oltre i partiti cresce l'estremismo politico, scrive la rivista.

Sono sempre più frequenti gli attacchi contro i centri di accoglienza, i volontari e le autorità non hanno una chiara organizzazione. La polizia ha sventato diversi tentativi di roghi dolosi contro i centri per i rifugiati, ma mette in guardia l'opinione pubblica dalla possibilità di nuovi attacchi terroristici. La maggior parte di queste azioni vandaliche avviene nella parte orientale della Germania, nella ex DDR. Tuttavia l'esempio più eclatante di aggressione si è verificato a Colonia. La candidata sindaco Henriette Reker è stata accoltellata da un uomo che si è identificato come membro di un movimento di estrema destra.

Secondo lui, con questo gesto voleva protestare contro "l'ondata di profughi".

Le persone che condividono un atteggiamento di paura e ostilità nei confronti dei profughi non hanno nessun leader, nessuna struttura. Coltivano legami solo nei social network. Tutto questo complica la lotta contro la xenofobia. Allo stesso tempo si crea un terreno fertile per un movimento politico, che (in aggiunta alle aggressioni verbali e, in alcuni casi, atti criminali) potrebbe influenzare la vita politica. Tutto ciò è in netto contrasto con l'immagine della Germania come luogo accogliente e generoso, che ha cercato di affermare durante la crisi migratoria Angela Merkel.

Tags:
Migranti, profughi, Razzismo, Società, Crisi dei migranti, Unione Europea, Angela Merkel, Germania, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik