23:19 23 Novembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca-4°C
    Angela Merkel

    Immigrazione e crisi profughi, solo un tedesco su tre ha fiducia nella Merkel

    © REUTERS/ Eric Vidal
    Politica
    URL abbreviato
    4507101

    Sempre più tedeschi sono delusi da Angela Merkel a seguito della sua posizione "morbida" sull'immigrazione. Sorprendente il fatto che la Merkel riscuota consensi maggiori tra i "Verdi", partito tradizionalmente di sinistra radicale. Molti compagni di partito ed elettori di centrodestra dimostrano di non credere più alle parole del cancelliere.

    Secondo un recente sondaggio, 2 tedeschi su 3 non credono alle parole rassicuranti della Merkel che aveva dichiarato testualmente che "ce la faremo" a proposito del crescente afflusso di profughi nel Paese. Solo 1 tedesco su 5 concorda sul fatto che la Germania abbia le capacità di "assorbire" i nuovi migranti. Per il 56% dei cittadini, il numero di profughi è eccessivo. Questa cifra è del 10% superiore rispetto a settembre. Il sondaggio è stato condotto da "YouGov".

    Un numero significativamente inferiore di tedeschi rispetto ai primi di settembre sostiene l'appello di Angela Merkel. Sempre più persone ritengono che il numero di rifugiati nel Paese sia troppo grande.

    "Ce la faremo," ha ripetuto la Merkel in occasione di una riunione del suo partito "Cdu", nella città di Staden.

    Anche se ha aggiunto alcuni "ma", il suo intervento è stato aspramente criticato soprattutto dai suoi compagni di partito.

    La gente crede sempre di meno alle sue dichiarazioni, come mostrato da un sondaggio condotto dall'istituto di ricerca "YouGov" su un campione di 1.198 cittadini provenienti da tutte le regioni e intervistati dal 9 al 13 ottobre. Secondo il sondaggio, solo 1/3 (32%) è d'accordo con la Merkel, il 64% la pensa in modo diverso. Un mese fa il divario non era così grande: il 43% sosteneva la Merkel, mentre il 51% era contrario.

    Sorprendentemente tutti gli elettori di centrodestra ("Cdu" e "Csu"), i socialdemocratici della "Spd" e la sinistra radicale di "Die Linke" hanno una posizione pressochè unanime. In tutti e tre i gruppi di elettori, oltre la metà degli intervistati ritiene che la Merkel sbagli (Cdu-Csu 61%, "Spd" 62%, "Die Linke" 59%). In precedenza i sostenitori del cancelliere e i suoi oppositori si equivalevano (49% a favore, 51% contrari).

    Un'altra dichiarazione della Merkel ha ricevuto sostanzialmente il sostegno degli elettori dei 'Verdi' (sinistra).

    La scorsa settimana durante il talk show "Anne willl" sul canale televisivo ARD, la Merkel aveva detto: "L'accoglienza dei rifugiati non si fermerà", "è impossibile nelle condizioni di frontiere aperte dell'Europa."

    Ma se con questa affermazione 3 elettori su 5 dei "Verdi" (60%) hanno espresso il loro sostegno, tra gli elettori della "Cdu" e "Csu" questa opinione è stata condivisa da solo il 41%. Più della metà (55%) degli intervistati non è d'accordo con questa affermazione della Merkel. Tra tutti i cittadini, il 38% sostiene questa idea della Merkel, mentre il 54% si mostra critico rispetto alle sue parole.

    In entrambi i casi è fortemente contrario soprattutto chi pensa che il numero dei profughi nel Paese sia troppo grande. Queste persone crescono sempre di più. Se negli ultimi mesi riteneva troppi gli immigrati nel Paese il 40-50% degli intervistati, ora più della metà (56%). Solo 1 cittadino su 5 (20%) ritiene che la Germania debba accogliere più profughi.

    Tags:
    profughi, migranti, Società, Crisi dei migranti, Sondaggio, Unione Europea, Angela Merkel, UE, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik