23:15 23 Novembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca-4°C
    Profughi siriani a Budapest verso Germania e Austria (foto d'archivio)

    UE propone alla Turchia la cancellazione dei visti in cambio di accordo su profughi

    © AP Photo/ Marko Drobnjakovic
    Politica
    URL abbreviato
    442915

    Una delegazione di commissari della UE si reca in Turchia nel disperato tentativo di raggiungere un accordo per fermare il flusso incontrollato di profughi in Europa, riportano i media britannici.

    In cambio della cooperazione con l'Unione Europea su questo tema, la Turchia si aspetta "rapidi progressi" nei negoziati per introdurre un regime senza visti con l'Europa, riferisce la BBC.

    I rappresentanti della UE contavano di chiudere l'accordo giovedì 15 ottobre, ma la questione è stata rinviata di 3 giorni a seguito della giornata di lutto nazionale in Turchia dopo gli attentati terroristici di sabato ad Ankara.

    Il presidente del Consiglio d'Europa Donald Tusk aveva affermato che le concessioni alla Turchia sarebbero diventate effettive solo in caso di una riduzione del flusso di migranti.

    Tusk aveva inoltre avvertito che nella prossima primavera l'afflusso record di profughi potrebbe aumentare ulteriormente.

    Secondo l'Organizzazione internazionale per le migrazioni, circa 600mila persone sono arrivate in Europa quest'anno, la maggior parte attraverso la Turchia.

    Secondo la BBC, la Turchia ha accolto fino a 2 milioni di migranti, molti dei quali fuggiti dalla vicina Siria.

    Tags:
    Politica Internazionale, migranti, Società, profughi, Schengen, Crisi dei migranti, Visto, Consiglio d'Europa, Unione Europea, Commissione Europea, Donald Tusk, Turchia, UE
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik