14:18 23 Novembre 2017
Roma+ 18°C
Mosca-3°C
    Presidente Putin al Forum La Russia chiama!, Mosca, 13 ottobre 2015

    Putin: le sanzioni sono strumento di concorrenza sleale

    © Sputnik. Vladimir Astapkovich
    Politica
    URL abbreviato
    1523152

    Il presidente Putin ha dichiarato che le sanzioni unilaterali, come quelle applicate a Mosca, sono in primo luogo uno strumento della concorrenza sleale, pertanto occorre rompere con la prassi delle sanzioni nelle relazioni internazionali.

    "Le azioni che portano alla limitazione e alla distruzione di questo sistema a mezzo delle sanzioni sono da noi considerate come uno strumento della concorrena sleale. Si tratta semplicemente delle conseguenze negative di questo modo di condurre gli affari nell'arena internazionale", — ha detto Vladimir Putin, parlando a Mosca di fronte ai partecipanti del Forum "La Russia chiama!"

    "Noi in Russia pensavamo che le regole economiche, formulate in sede al WTO, fossero invacillabili e non dovessero essere connesse alla politica. Adesso risulta che non è così. Risulta che questi strumenti economici vengono adoperati per conseguire sia dei vantaggi competitivi, sia degli obiettivi politici. Credo che ciò sia molto nocivo per tutti quanti, dobbiamo trovare un modo e un posto per metterci d'accordo, affinché tale prassi non possa esistere in futuro", — ha rilevato il presidente della Russia.    

    Correlati:

    La UE toglie alcune sanzioni alla Russia
    UE non discute nuove sanzioni alla Russia
    La Francia dice si all'annullamento delle sanzioni contro la Russia
    Tags:
    Concorrenza sleale, Vladimir Putin
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik