19:45 24 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-4°C
    Il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier

    Germania: si allentino le sanzioni contro la Bielorussia

    © AP Photo/ Michael Sohn
    Politica
    URL abbreviato
    267692

    L’Ocse risponde che le elezioni presidenziali non hanno rispettato gli standard democratici internazionali.

    Il presidente Lukashenko ha firmato il decreto
    © Sputnik. Host Photo Agency / Alexei Danichev
    Per il capo della diplomazia tedesca Frank-Walter Steinmeier, dopo la rielezione del presidente Alexander Lukashenko, l'Ue può discutere della possibilità di allentare le sanzioni nei confronti della Bielorussia. "Per quanto possiamo osservare da Berlino, non c'è stata tanta repressione a ridosso del voto quanto in passato" ha dichiarato Steinmeier a margine del consiglio dei ministri degli Esteri dell'Ue, precisando che l'esito del voto "non è stata una sorpresa", ma il Paese ex sovietico sta cambiando.

    Fonti diplomatiche Ue avevano riferito la settimana scorsa alla stampa che Bruxelles sarebbe pronta a sospendere le sanzioni, in scadenza il 31 ottobre ma che la decisione finale sarebbe dipesa dall'andamento del voto di ieri.

    A prendere subito le distanze dalla Germania è l'Ocse che avvisa che le elezioni presidenziali in Bielorussia non avrebbero rispettato gli standard democratici internazionali. Kent Hasted, direttore della missione di osservazione delle elezioni dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, ha infatti espresso particolare delusione per le mancanze emerse nel conteggio e nella stesura dei voti.

    Le sanzioni europee in vigore per violazioni dei diritti umani comprendono divieti d'ingresso e congelamento dei beni per Lukashenko e altri 170 persone. 

    Correlati:

    Putin, via libera alla firma dell’accordo per una base aerea in Bielorussia
    Russia-Bielorussia, fondamentale prossimo incontro Putin-Lukashenko
    Russia-Bielorussia, entro 2017 network per difesa aerea congiunta
    Tags:
    elezioni presidenziali, OSCE, Alexander Lukashenko, presidente, Frank-Walter Steinmeier, Bielorussia, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik