23:22 23 Novembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca-4°C
    Angela Merkel in hijab

    Crisi profughi, la Merkel sta perdendo la fiducia dei tedeschi

    © Foto: ARD
    Politica
    URL abbreviato
    141931

    Secondo molti tedeschi, il governo centrale non ha proprio la più pallida idea di come risolvere la crisi migratoria. Così è partita "l'iniziativa dal basso." Ma non contiene proposte di cui la Germania può ritenersi fiera.

    La Merkel in hijab in televisione. Discorsi in afghano, pachistano e arabo per le strade. Inoltre centinaia di migliaia di persone stanno arrivando a Berlino. La Germania da molto tempo è in balia delle ondate migratorie, ma ora i cittadini si sono sentiti improvvisamente impotenti e travolti.

    Per molto tempo i tedeschi erano tranquilli per il fatto che Berlino avesse qualche programma d'azione. Ora molti non sembrano più crederci. Come testimonia, ad esempio, il collage del canale ARD, dove i giornalisti hanno raffigurato il cancelliere in hijab sullo sfondo di minareti. Fino a poco tempo si permettevano uscite del genere sono giornali o riviste di secondo piano. Il fatto che ARD, la più grande emittente televisiva della Germania, abbia mandato in onda una cosa del genere è un segnale molto significativo.

    Che farà la Merkel? Il suo intervento al Parlamento europeo riguardo il problema dei migranti era atteso non solo in Germania, ma in tutta l'Unione Europea. Il cancelliere si è trattenuta nel suo intervento. La delusione è stata così grande che i media si sono limitati nel riferire 2 tesi principali. In primo luogo, i rifugiati sono una sfida di proporzioni storiche in Europa. In secondo luogo serve fare qualcosa. Occorre pensare.

    Secondo molti tedeschi, Angela Merkel non ha la più pallida idea di come affrontare la situazione. Pertanto è partira "l'iniziativa dal basso." In diverse città cittadini esasperati hanno inscenato manifestazioni contro l'ingresso di nuovi immigrati. A margine di una manifestazione è stato dato alle fiamme un centro d'accoglienza.

    Hanno criticato la Merkel anche i colleghi di partito: a loro avviso, l'attuale "politica della porta aperta" non è conforme al diritto europeo, né trova posto nel programma della CDU. Ma la Merkel sembra disposta a correre il rischio. Il gioco vale la candela? Lo dirà naturalmente il tempo. Ma è chiaro che rimane sempre meno tempi ai politici europei per pensare.

    Tags:
    Razzismo, Società, migranti, profughi, Crisi dei migranti, Manifestazione, Proteste, Unione Europea, Angela Merkel, UE, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik