21:08 23 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca-4°C
    Petr Poroshenko

    Poroshenko uscito pesantemente sconfitto da tentativo di schierare mondo vs Russia

    © REUTERS/ Andrew Kravchenko/Pool
    Politica
    URL abbreviato
    92111491

    All'ONU i tentativi del presidente dell'Ucraina di mobilitare l'opinione pubblica contro la Russia sono stati ignorati ed ora restano meno ostacoli sulla strada per stabilizzare la situazione nel Donbass, ritiene il professore americano e politologo James Petras.

    Il presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko ha subito una sconfitta umiliante sia in politica interna che estera, ed ora rimane aperta la questione di quanto tempo resterà al potere, ha dichiarato il professor emerito della Binghamton University di New York James Petras in un'intervista con "Russia Today".

    "Ora in Ucraina il problema si racchiude in come l'estrema destra nazionalista riesca a fare pressioni sul governo e nel fatto che i tentativi di Poroshenko di mobilitare l'opinione pubblica mondiale contro la Russia alle Nazioni Unite sono completamente falliti", — ritiene il professore.

    Il politologo è sicuro che con il miglioramento della situazione nel Donbass arriverà la possibilità di attuare gli accordi raggiunti nell'ambito del "quartetto della Normandia" e finalmente in Ucraina inizierà il processo di federalizzazione. Allo stesso tempo per gli oppositori della federalizzazione, la destra nazionalista e neonazista, sarà difficile ottenere l'appoggio internazionale per l'operazione militare in qualsiasi misura.

    Tags:
    Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Occidente, ATO, Settore destro, governo, ONU, Petr Poroshenko, Russia, Donbass
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik