08:50 21 Novembre 2017
Roma+ 8°C
Mosca0°C
    Ministero degli Esteri della Federazione Russa

    Alle condizioni attuali la Russia non si unirà alla coalizione degli USA contro ISIS

    East News
    Politica
    URL abbreviato
    2991381

    Alle condizioni attuali la Russia non ha intenzione di unirsi alla coalizione guidata dagli Stati Uniti impegnata nella lotta contro lo "Stato Islamico".

    La coalizione dovrebbe agire conformemente al diritto internazionale, contrariamente a quanto succede ora, ha detto a "RIA Novosti" Ilya Rogachev, direttore del dipartimento sulle nuove sfide e minacce del ministero degli Esteri della Federazione Russa.

    Ha osservato che le probabilità di unione sono solo teoriche, in quanto "abbiamo diversi principi guida."

    "Sarebbe bello da un punto di vista politico, ma penso che avremmo serie difficoltà ad accettare i principi su cui si fonda la coalizione corrente. Alle condizioni attuali è improbabile un'unione", — ha detto il diplomatico russo.

    "Lo abbiamo chiarito più di una volta: la coalizione deve agire sulla base del rispetto del diritto internazionale. O c'è il consenso dei governi del territorio in cui vengono utilizzate le forze armate, o ci deve essere l'autorizzazione delle Nazioni Unite. Per quanto riguarda la Siria, la coalizione non ha né l'uno né l'altro. Si tratta di una flagrante violazione del diritto internazionale", — ha spiegato Rogachev.

    Ha ricordato che la Russia ha ricevuto una richiesta ufficiale da parte delle autorità siriane, pertanto Mosca agisce nel pieno rispetto del diritto internazionale.

    Tags:
    Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, raid della Russia in Siria, ONU, Consiglio di Sicurezza ONU, ISIS, Il Ministero degli Esteri della Russia, Bashar al-Assad, Ilya Rogachev, USA, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik