14:19 23 Novembre 2017
Roma+ 18°C
Mosca-3°C
    Pierre Moscovici

    Commissario UE apre alla crescita del debito per la crisi dei profughi

    © East News/ AP Photo/Yves Logghe
    Politica
    URL abbreviato
    0 8804

    Il commissario europeo per l'Economia e la Finanza Pierre Moscovici non ha escluso l'aumento del debito dei Paesi UE a seguito dell'aumento dei costi per l'accoglienza dei profughi che sono arrivati in Europa.

    Il patto di stabilità e di crescita prevede una deroga dalle regole in caso di circostanze straordinarie, ha detto Moscovici in un'intervista con il quotidiano tedesco "Süddeutsche Zeitung".

    "Analizzeremo se sia possibile considerare la crisi migratoria come caso eccezionale. E' il più significativo movimento migratorio in Europa dalla Seconda Guerra Mondiale," — ha spiegato. "Allora dovremo esaminare in che modo le nuove circostanze possano influire sui costi dell'accoglienza in termini di debito," — ha aggiunto il commissario.

    Moscovici ha sottolineato che l'UE dovrebbe continuare a seguire il patto di stabilità", ma le regole devono essere rispettate meno strettamente".

    Secondo il commissario europeo, l'afflusso di profughi sarà una sfida per le economie della UE nel breve termine, tuttavia in futuro la situazione potrebbe cambiare.

    Tags:
    Società, Austerity, Finanze, Economia, profughi, migranti, Debito, Crisi dei migranti, Commissione Europea, Unione Europea, Pierre Moscovici, Europa
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik