10:15 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-6°C
    Sergey Ivanov, capo amministrazione Cremlino

    Cremlino: l'autorizzazione dell'esercito russo all'estero riguarda la Siria

    © Sputnik. Alexei Nikolski
    Politica
    URL abbreviato
    0 365151

    La decisione di utilizzare le forze armate russe all'estero riguarda la Siria: non si tratta di perseguire le proprie ambizioni, ma della tutela degli interessi nazionali della Federazione Russa, ha detto ai giornalisti oggi il capo dell'amministrazione del Cremlino Sergey Ivanov.

    "Prima di tutto la questione riguarda la Siria, in particolare non si tratta di raggiungere un obbiettivo di politica estera o di esaudire le proprie ambizioni, come ci accusano regolarmente i nostri partner occidentali, ma riguarda esclusivamente gli interessi nazionali della Federazione Russa,"- ha detto Ivanov ai giornalisti.

    Ivanov ha sottolineato che la Russia informerà tutti i partner della decisione in merito alla richiesta di aiuto militare da parte delle autorità siriane.

    "Tutti i nostri partner e alleati oggi saranno informati della corrispondente decisione e a livello di ministeri della Difesa saranno trasmesse probabilmente informazioni specifiche", — Ivanov ha detto ai giornalisti.

    Secondo il capo dell'amministrazione, tutte le questioni sociali e finanziarie legate all'impiego dell'esercito russo nelle operazioni militari in Medio Oriente saranno osservate e saranno prese le decisioni.

    In precedenza era stato riferito che il presidente Vladimir Putin aveva chiesto alla camera alta del Parlamento l'autorizzazione per l'utilizzo delle forze armate russe all'estero. Il Consiglio della Federazione ha votato all'unanimità la richiesta del Cremlino.

    Tags:
    Politica Internazionale, Sicurezza, Cremlino, Senato, Esercito russo, Vladimir Putin, Sergey Ivanov, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik