19:43 24 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-4°C
    Vladimir Putin, Cremlino

    Russia, Senato dice sì a richiesta di Putin per l'impiego dell'esercito all'estero

    © Sputnik. Sergey Guneev
    Politica
    URL abbreviato
    0 935242

    Il presidente russo Vladimir Putin aveva presentato oggi al Consiglio della Federazione la richiesta per autorizzare l'utilizzo delle forze armate all'estero, aveva segnalato l'ufficio stampa del Cremlino.

    "Il presidente russo Vladimir Vladimirovich Putin, in base al paragrafo "G" della prima parte dell'articolo 102 della Costituzione della Federazione Russa, ha presentato al Consiglio della Federazione dell'Assemblea Federale la proposta alla camera alta del Parlamento di utilizzare contingenti delle forze armate al di fuori del territorio della Federazione Russa sulla base dei principi universalmente riconosciuti e delle norme del diritto internazionale," — si legge nel comunicato.

    Il Consiglio della Federazione ha approvato la richiesta del capo di Stato riguardo l'utilizzo delle forze armate russe in Siria, ha riferito ai giornalisti il direttore dell'amministrazione presidenziale russa Sergey Ivanov.

    "Il Consiglio della Federazione ha approvato all'unanimità la richiesta del presidente con 162 sì, — ha riferito.

    L'ultima volta nel marzo 2014 il Consiglio della Federazione aveva approvato all'unanimità la richiesta del presidente per l'impiego delle forze armate russe sul territorio dell'Ucraina (Crimea) per la normalizzazione della situazione socio-politica del Paese. Le autorità russe allo stesso tempo avevano sottolineato che l'approvazione della richiesta non significava che Mosca intendesse utilizzare il suo esercito in Ucraina. Poco dopo questa decisione a seguito del referendum la Crimea divenne parte della Federazione Russa.

    Tags:
    Cremlino, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Sicurezza, Esercito russo, Senato, Sergey Ivanov, Vladimir Putin, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik