06:39 22 Novembre 2017
Roma+ 7°C
Mosca0°C
    David Cameron

    Cameron: Londra pronta a collaborare con la Russia nella lotta contro ISIS, ma via Assad

    © AP Photo/
    Politica
    URL abbreviato
    347118

    Il primo ministro britannico David Cameron ha dichiarato che i Paesi devono lavorare insieme per combattere l'organizzazione terroristica dello "Stato Islamico", tuttavia ha osservato che la posizione della Gran Bretagna sulle dimissioni di Assad non è cambiata.

    Il premier britannico David Cameron è pronto a collaborare con la Russia per combattere ISIS, ha detto oggi la portavoce ufficiale del primo ministro della Gran Bretagna.

    "Siamo certi che l'ISIS rappresenti una grave minaccia per la Russia, l'Europa e tutti i Paesi del mondo. Pertanto dobbiamo trovare il modo di collaborare insieme… Il premier sta valutando la possibilità di effettuare raid aerei contro ISIS e ritiene che serva agire," — ha detto la rappresentante del primo ministro ai giornalisti.

    Allo stesso tempo la posizione della Gran Bretagna sul presidente siriano Bashar Assad è rimasta immutata: Londra ritiene che debba dimettersi.

    "ISIS e Assad sono ugualmente nemici del popolo siriano. Siamo convinti che dobbiamo opporci ad ISIS, ma abbiamo anche bisogno di trovare una soluzione politica che permetta la transizione del potere da Assad verso un altro leader… Il premier non crede che la conservazione del potere nelle mani di Assad assicuri una soluzione pacifica di lungo termine," — ha detto la rappresentante del primo ministro.

    Come riportato precedentemente con riferimento ad una fonte diplomatico-militare, la Russia, la Siria, l'Iran e l'Iraq hanno creato un centro informativo a Baghdad per coordinare la lotta contro ISIS.

    Tags:
    Terrorismo, Politica Internazionale, Sicurezza, ISIS, Bashar al-Assad, David Cameron, Medio Oriente, Russia, Siria, Gran Bretagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik