19:46 24 Novembre 2017
Roma+ 17°C
Mosca-4°C
    Treno di profughi in Serbia

    UE, crisi profughi: “la Germania sta facendo di tutto per infastidire i vicini”

    © AFP 2017/ Robert Atanasovski
    Politica
    URL abbreviato
    62391221

    Sarà estremamente difficile mascherare agli altri Paesi della UE l'impotenza di Angela Merkel in relazione alla crisi dei profughi, mentre i tentativi per esercitare pressione minacciandoli di sanzioni non porteranno a nessun buon risultato, ritiene il giornalista tedesco Florian Eder, caporedattore della rivista “Politico”.

    La Germania sta facendo di tutto per infastidire i vicini, nonostante abbia bisogno di loro, scrive il caporedattore della rivista "Politico" Florian Eder nella sua rubrica sul quotidiano "Die Welt" commentando la situazione dei rifugiati.

    "La sua recente svolta nella politica nei confronti dei profughi è stata probabilmente interpretata come un segnale per l'Europa dell'Est: "se vogliamo possiamo usare le cattive", descrive la situazione il giornalista. — Chiudiamo le frontiere. Pianifichiamo di rafforzare la legge sulla concessione dell'asilo ai profughi e li rimandiamo indietro verso di voi."

    Secondo Eder, tale politica non ha portato risultati positivi. In particolare la Polonia e l'Ungheria, secondo lui, non sono pronte a condividere il peso della crescita del numero dei profughi sul loro territorio.

    La vedono in questo modo: Il cancelliere tedesco, senza consultarsi con nessuno, ha dato speranza a centinaia di migliaia di persone, ma non riesce a concretizzarla, scrive il giornalista.

    Secondo Eder, la politica di pressione sui partner della UE in altri casi, probabilmente può funzionare, ma non nella situazione attuale. La Germania ha bisogno dell'Unione Europea, ma dopo anni di dominio non trova la forza per chiedere aiuto. Invece di chiedere assistenza, da Berlino arrivano richieste di solidarietà e minacce di sanzioni.

    "Se non si raggiungerà un consenso sulla crisi dei profughi, potrebbe sfaldarsi la UE", — afferma Eder.

    Tags:
    Politica Internazionale, migranti, profughi, Società, Crisi dei migranti, Unione Europea, Angela Merkel, Polonia, Ungheria, Europa orientale, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik