18:39 30 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
238
Seguici su

La Merkel, Hollande e Putin criticano in un colloquio telefonico la decisione delle due repubbliche ucraine autoproclamate di andare separatamente alle urne per eleggere sindaci e governatori distrettuali.

La cancelliera tedesca, Angela Merkel, e il presidente francese, Francois Holande, hanno concordato oggi sul fatto che tenere elezioni separate nelle repubbliche ucraine autoproclamate di Donetsk e Luhansk metterebbe a repentaglio l'accordo di pace di Minsk. L

o ha comunicato oggi il governo tedesco in una rassegna per la stampa relativa al colloquio trilaterale avvenuto oggi per telefono fra i due leader europei e il presidente russo, Vladimir Putin. I tre leader hanno criticato la decisione delle due repubbliche autoproclamate di tenere elezioni separate per sindaci e governatori distrettuali rispettivamente il prossimo 18 ottobre e il primo novembre. Il resto del paese voterà il 25 ottobre.    

Correlati:

Merkel e Hollande pianificano conversazione telefonica sul Donbass con Putin
“Con la guerra nel Donbass le autorità di Kiev cercano di conservare il potere”
Consigliere di Hollande si lascia sfuggire che gli ucraini violano la tregua nel Donbass
Tags:
Elezioni, François Hollande, Angela Merkel, Repubblica Popolare di Lugansk, Repubblica popolare di Donetsk
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook