10:57 15 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
11218
Seguici su

Le dimissioni del presidente siriano Bashar Assad sono “una parte importante della lotta” contro lo Stato Islamico. Lo ha reso noto il Dipartimento di Stato americano.

Una dichiarazione arrivata dopo la visita a Mosca dell'inviato speciale degli Stati Uniti per la Siria, Michael Ratney, per le consultazioni con i funzionari russi sul conflitto in corso nel paese mediorientale.

"Assad ha dimostrato attraverso le sue tattiche brutali e repressive che ha perso ogni legittimità, e deve andarsene come parte di una vera e propria transizione politica", dice la nota.

Secondo il Dipartimento di Stato americano, una transizione politica in Siria non solo è necessaria per il bene della nazione, ma anche al fine di sconfiggere gli estremisti che operano in Medio Oriente. La Russia sostiene che il presidente siriano dovrebbe far parte di una soluzione politica della crisi in corso, mentre l'Occidente, compresi gli Stati Uniti, hanno chiesto le sue dimissioni.    

Correlati:

Siria, Lavrov: Inaccettabile che Assad si debba dimettere per soluzione crisi
Siria, capo Coalizione moderata: nessuna figura alternativa ad Assad
Erdogan: Putin potrebbe non appoggiare più Assad
Tags:
dimissioni, ISIS, Julian Assange, Michael Ratney, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook