22:40 22 Luglio 2018
Consiglio di Sicurezza ONU

Infattibili i piani di Kiev per togliere il diritto di veto della Russia all'ONU

© AP Photo / Frank Franklin II
Politica
URL abbreviato
391

I piani dell'Ucraina di privare la Russia del diritto di veto nel Consiglio di Sicurezza dell'ONU sono contrari alla Carta dell'organizzazione, osservano nel Consiglio della Federazione (camera altra del Parlamento russo).

A luglio la Russia aveva bloccato l'adozione da parte del Consiglio di Sicurezza dell'ONU della risoluzione per istituire un tribunale internazionale per giudicare i colpevoli dell'incidente dell'aereo di linea della Malaysia Airlines, avvenuto in Ucraina orientale nel luglio 2014. Il segretario del Consiglio di Sicurezza e Difesa Nazionale dell'Ucraina Alexandr Turchynov aveva in seguito proposto di modificare la Carta delle Nazioni Unite per privare la Russia del diritto di veto nel Consiglio di Sicurezza dell'organizzazione.

"La volontà dell'Ucraina di togliere il diritto di veto alla Russia nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite in qualità di membro permanente è in contrasto con la Carta delle Nazioni Unite e mostra ancora una volta come Kiev a suo modo cerchi di realizzare un proprio desiderio," — ha riferito a RIA Novosti Andrey Klishas, presidente della commissione costituzionale del Consiglio della Federazione.

Klishas ha osservato che secondo l'articolo №108 della Carta delle Nazioni Unite possono essere introdotte delle modifiche nel documento solo dopo che sono state approvate dai 2/3 dei voti dell'Assemblea Generale e ratificati in conformità alle rispettive norme costituzionali dai 2/3 degli Stati membri dell'ONU, compresi tutti i membri permanenti del Consiglio di Sicurezza, che comprendono la Russia.

Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Consiglio di Sicurezza, Consiglio di Sicurezza Nazionale e di Difesa dell'Ucraina, ONU, Andrey Klishas, Alexander Turchynov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik