17:05 19 Luglio 2018
Valentina Matvienko

Russia, presidente Senato accusa gli USA di violare il diritto internazionale

© Sputnik . Ekaterina Chesnokova
Politica
URL abbreviato
15273

La delegazione russa ha rifiutato di recarsi negli Stati Uniti dopo che Washington ha concesso al presidente del Consiglio della Federazione (camera alta Parlamento) Valentina Matvienko un visto con limitazioni.

La senatrice ha definito le azioni di Washington una violazione del diritto internazionale. La Matvienko collega la decisione delle autorità statunitensi sul fatto che nelle discussioni a New York gli Stati Uniti avrebbero ricevuto critiche sul tema della sicurezza internazionale.

"Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti mi ha rilasciato un visto solo per un incontro con il segretario generale delle Nazioni Unite, impedendo in tal modo la mia partecipazione alla conferenza dei presidenti dei Parlamenti ed ignorando l'appello al Dipartimento di Stato sulla necessità di rilascio dei visti da parte del presidente dell'Unione interparlamentare", — si legge in un comunicato della Matvienko pubblicato sul sito web del Consiglio della Federazione.

"La decisione delle autorità statunitensi è una palese violazione del diritto internazionale e dei propri impegni nei confronti della comunità internazionale, mette in discussione l'utilità di organizzare eventi internazionali negli Stati Uniti ed è inaccettabile per noi", — ha sottolineato la presidente della camera alta del Parlamento russo.

Secondo la senatrice, "queste condizioni restrittive per il visto non le posso accettare e la partecipazione della delegazione russa alla conferenza mondiale dei presidenti non è possibile."

Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Visto, Incidente, Parlamento, Dipartimento di Stato, Valentina Matvienko, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik