11:43 13 Dicembre 2018
Missili S-300

Iran ritira vertenza da 4 miliardi $ contro la Russia

© Sputnik . Pavel Lisitsyn
Politica
URL abbreviato
0 101

La vertenza da 4 miliardi di dollari, sostenuta dall'Iran contro la Russia a seguito della mancata consegna dei sistemi missilistici antiaerei “S-300” non è più un ostacolo alla firma di un nuovo contratto, ha riferito nel salone aeronautico “MAKS 2015” una fonte informata sulla vicenda.

"Le parti si sono accordate sul fatto che il contenzioso presentato dall'Iran al tribunale di Ginevra contro "Rosoboronexport" con la richiesta di pagare una penale da 4 miliardi di dollari verrà ritirato," — ha detto la fonte.

Ha detto che il corrispondente accordo era stato raggiunto nel corso di una visita a Mosca lo scorso aprile del ministro della Difesa iraniano Hossein Dehkan.

"Oggi è una questione tecnica di prassi giuridica," — ha detto la fonte.

L'Iran aveva citato in giudizio la Russia presso la Corte internazionale di giustizia, chiedendo di onorare il contratto per la fornitura degli S-300 e di pagare le penali.

Secondo gli esperti russi e stranieri, la vertenza non aveva prospettive, poiché l'esecuzione del contratto era stata sospesa a seguito delle sanzioni internazionali sulle forniture di armi all'Iran. La Russia aveva annunciato ufficialmente di aver annullato il contratto per gli S-300 e di aver restituito l'anticipo ricevuto pari a 166,8 milioni di dollari.

Tags:
Politica, Economia, Giustizia, Missili S-300, Rosoboronexport, Iran, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik