00:28 20 Agosto 2017
Roma+ 26°C
Mosca+ 22°C
    Crisi economica ucraina, mendicante in centro a Kiev

    “Europa usata da Kiev per illudere ucraini, sempre più grande divario tra Ucraina e UE”

    © AP Photo/ Efrem Lukatsky
    Politica
    URL abbreviato
    1978131

    Il regime di Kiev alimenta con promesse vuote le speranze dei cittadini di avere un tenore di vita europeo, tuttavia è già chiaro che con questo governo questo obbiettivo è irraggiungibile, ritiene l'ex primo ministro ucraino Mykola Azarov.

    Le autorità di Kiev nascondono ai cittadini ucraini comuni le modalità e i tempi attraverso cui si apprestano a realizzare le promesse date su "stipendi e pensioni europei", ritiene l'ex primo ministro ucraino Mykola Azarov.

    Nessuno dei rappresentanti del governo attuale ha idea di quale sarà il tasso di crescita dell'Ucraina.

    Tuttavia "la propaganda del regime continuava a dire: presto, molto presto", rileva Mykola Azarov.

    "L'unico che ha dato gli ucraini qualche punto di riferimento è stato Saakashvili. Ha esplicitamente affermato che entro il 2035 gli ucraini avranno lo stesso tenore di vita nel del 2013. Se tutto va bene, ha aggiunto, ma se tutto va come ora, probabilmente tutto sarà rimandato al 2050," — ha scritto l'ex primo ministro dell'Ucraina su un social network.

    Tuttavia il governatore di Odessa ha preferito non specificare il ritmo con cui la UE si svilupperà e quale livello sarà il livello della sua economia entro il 2035.

    "Pertanto non è possibile raggiungerla, ma resteremo sempre più in ritardo," — ritiene l'ex primo ministro dell'Ucraina.

    Tags:
    Economia, Politica, Propaganda, Unione Europea, governo, Mykola Azarov
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik