Widgets Magazine
06:54 24 Agosto 2019
Jean-Marie Le Pen

Francia, Jean-Marie Le Pen espulso dal Front National

© AFP 2019 / Bertrand Guay
Politica
URL abbreviato
133

Il comitato esecutivo del partito di estrema destra si è espresso a maggioranza per l'espulsione del suo fondatore. Il partito, guidato dalla figlia Marine verso un rinnovamento, guarda ora alla guida del Paese.

Marine Le Pen
© REUTERS / Jean-Paul Pelissier
La rottura tanto annunciata si è finalmente consumata. Rottura tra padre e figlia, Jean-Marie e Marine Le Pen, ma soprattutto tra la vecchia guardia reazionaria del Front National e la nuova leva che intende prendere il potere in Francia.

Le prime parole di Jean-Marie Le Pen sono state queste: "Essere perseguito dalla direzione del movimento che si è fondato e quando la presidente del movimento è la propria figlia, beh… è davvero una dura prova".

L'anziano leader nel secondo dopoguerra aveva riunito sotto un unico tetto varie formazioni di estrema destra, nostalgiche del fascismo e del regime filonazista di Vichy. Un percorso sfociato nel 2002 nella più grande sfida al potere francese, quando Le Pen giunse al ballottaggio presidenziale, vinto da Jacques Chirac soltanto grazie all'appoggio di tutte le forze politiche dell'arco costituzionale.

E' stata Marine a prendere poi, per successione dinastica, le redini del partito, cercando di dargli un volto più rispettabile. Sforzo che, in presenza delle continue provocazioni del padre, doveva passare per l'estromissione di quest'ultimo. Il quale però è deciso a continuare la battaglia dei ricorsi.

Jean-Marie Le Pen con la sua figlia Marine Le Pen al Parlamento europeo a Strasburgo
© AP Photo / Lionel Cironneau, File
Jean-Marie Le Pen con la sua figlia Marine Le Pen al Parlamento europeo a Strasburgo

Espulso ieri dal Front National, Jean-Marie Le Pen, 84 anni, ha escluso, in un'intervista alla radio Europe 1, di voler fondare un nuovo partito e ha invitato coloro che sono dalla sua parte a non abbandonare il Front National, quando mancano pochi mesi alle regionali di dicembre in Francia.

"Rivolgo un appello agli elettori del Front National per dire loro soprattutto di non dividersi, di restare dove sono, di non dimettersi. Abbiamo l'ambizione di riconquistare il nostro partito, il nostro movimento", ha sostenuto il leader dell'estrema destra francese, che ha definito questa decisione dell'esecutivo del Front National un "simulacro". A suo parere, la figlia Marine "comandava da lontano al telefono il plotone d'esecuzione". "Non ha ucciso direttamente suo padre, ma l'ha fatto uccidere dai suoi sbirri", ha proseguito. "Sono io il Front national, il Front National è casa mia", ha affermato, aggiungendo di voler fare ricorso contro la sua espulsione.

Correlati:

Francia, Marine Le Pen blocca la candidatura del padre
Marine Le Pen sicura, l'Europa in difficoltà per le sanzioni contro la Russia
Marine Le Pen sicura, la riunificazione della Crimea con la Russia frutto degli errori UE
Tags:
espulsione, Marine Le Pen, Jean Marie Le Pen, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik