09:47 15 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
0 22
Seguici su

Mosca non vedrà a rischio il proprio status. L’Avana è ancora ideologicamente più vicina alla Russia

La normalizzazione delle relazioni tra gli Stati Uniti e Cuba non avranno effetti sull'influenza della Russia in America Latina e sui legami tra Mosca e l'Avana.

Lo hanno riferito alcuni esperti a Sputnik.

"La Russia ha incrementato le sue relazioni in America Latina negli ultimi anni — ha spiegato Don haider-Merkel, a capo del dipartimento Scienze politiche dell'Università del Kansas —; di conseguenza, questo evento non mette in pericolo lo status di Mosca nella regione".

Oggi, il segretario di Stato americano, John Kerry, volerà a Cuba per partecipare alla cerimonia di riapertura dell'ambasciata statunitense nella capitale cubana. La sua visita sarà la prima ufficiale da parte di un segretario di Stato americano nell'isola dagli anni '60.

Della stessa opinione è anche Sebastian Arcos, direttore associato dell'Istituto di ricerca cubano presso la Florida International University, il quale si è detto convinto che la normalizzazione non cambierà in alcun modo le relazioni che Mosca ha con l'Avana.

"Il regime cubano — ha affermato — è ideologicamente ancora più vicino alla Russia, rispetto agli Usa e continuerà ad agire di conseguenza". Arcos ritiene anche che sia stata Washington a venire incontro a L'Avana. "Tenete presente — ha detto — che in questo processo di normalizzazione, sono stati gli Usa quelli che hanno cambiato le loro politiche. Cuba non ha cambiato nulla".

Il 14 agosto John Kerry si recherà in visita ufficiale all'Avana e sarà il primo alto funzionario statunitense che dopo 65 anni che solcherà con il suolo cubano. Kerry sarà presente alla cerimonia di alzabandiera presso l'ambasciata USA a Cuba.
© Sputnik . Vitaly Podvitski
Il 14 agosto John Kerry si recherà in visita ufficiale all'Avana e sarà il primo alto funzionario statunitense che dopo 65 anni che solcherà con il suolo cubano. Kerry sarà presente alla cerimonia di alzabandiera presso l'ambasciata USA a Cuba.

La visita di Kerry si tiene a seguito dell'annuncio del presidente Barack Obama, fatto a dicembre nel 2014, in cui il presidente americano aveva reso pubblica la sua volontà di normalizzare le relazioni. Questa decisione ha visto l'eliminazione dello storico embargo sull'isola, in relazione ai viaggi e agli scambi commerciali, e la riapertura delle rispettive sedi diplomatiche.

Correlati:

Kerry a Cuba non incontrerà Raul e Fidel Castro
Cuba, Fidel Castro avverte gli USA: risarcire danni economici derivanti da embargo
Tags:
ambasciata, Visita, Universita di Kansas, Fidel Castro, John Kerry, Cuba, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook