09:21 26 Settembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 11°C
    Dmitry Medvedev

    Russia estende embargo alimentare ad altri 5 Paesi che hanno introdotto le sanzioni UE

    © Sputnik. Dmitry Astakhov
    Politica
    URL abbreviato
    55446612

    Mosca ha esteso le sanzioni di risposta a 5 Paesi, che recentemente hanno aderito alle sanzioni antirusse promosse da Bruxelles. I Paesi coinvolti sono l'Albania, il Montenegro, l'Islanda, il Liechtenstein e l'Ucraina. Per Kiev l'embargo alimentare sarà applicato solo quando attuerà la parte economica dell'accordo di associazione con la UE.

    La Russia ha esteso l'embargo agroalimentare in risposta alle sanzioni occidentali contro l'Albania, il Montenegro, l'Islanda, il Liechtenstein e l'Ucraina, anche se per quest'ultimo Paese il divieto di importazione dei suoi prodotti entrerà in vigore solo nel caso Kiev attui la parte economica dell'accordo di associazione con l'Unione Europea, ha riferito il primo ministro Dmitry Medvedev.

    "Ora agli Stati dell'Unione Europea, Australia, Canada, Norvegia e Stati Uniti, per cui nel mese di agosto dello scorso anno era stato introdotto il divieto di fornitura relativamente ad alcuni prodotti agricoli, si sono aggiunti altri Paesi, vale a dire: Albania, Montenegro, Islanda, Liechtenstein e, a condizioni speciali, l'Ucraina," — ha detto Medvedev nel consiglio dei ministri odierno.

    "Questi Paesi si sono uniti alla decisione dell'Unione Europea di estendere le sanzioni contro la Russia: motivano la loro scelta con il fatto che queste sanzioni sono rese obbligatorie da diversi tipi di accordi con la UE. Ma questa posizione è vera solo in parte. Voglio far notare che alcuni Stati che hanno accordi simili con Bruxelles non hanno aderito alle sanzioni UE contro la Russia", — ha evidenziato il premier russo.

    Tags:
    sanzioni antirusse, Sanzioni, Economia, Politica Internazionale, governo, Unione Europea, Dmitry Medvedev, Liechtenstein, Islanda, Montenegro, Albania, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik