19:52 23 Giugno 2018
Presidente polacco Andrzej Duda

Il nuovo presidente della Polonia Andrzej Duda può scongelare i rapporti con la Russia?

© REUTERS / Slawomir Kaminski/Agencja Gazeta
Politica
URL abbreviato
0 33

Nel suo discorso il presidente neo eletto della Polonia Andrzej Duda ha parlato della necessità di instaurare rapporti di partenariato con i Paesi vicini.

E' possibile sulla base delll'intervento dedurre che il presidente Duda vuole o può sbloccare le relazioni russo-polacche, tenendo conto che i suoi poteri sono limitati dalla Costituzione? A questa domanda dell'edizione polacca di Sputnik (Sputnik Polska) ha dato una risposta Tadeusz Iwiński, deputato del Parlamento:

"Duda può collaborare solo con il governo e il ministero degli Esteri. Sembra che prenda a modello la presidenza di Lech Kaczynski, il capo di Stato scomparso tragicamente nella sciagura aerea nei pressi di Smolensk. Il presidente si riferiva ai Paesi dell'Europa centrale, orientale e meridionale. La parola "Russia" non è stata pronunciata, ma il capo dello Stato ha sottolineato la necessità di raddoppiare la partnership con i vicini. La Polonia è attualmente l'unico Paese importante in Europa che non supporta un dialogo con la Russia al più alto livello: non sono in contatto né la presidenza né il governo dei due Paesi. Quasi tutti in Polonia sono convinti che la Russia, dopo la riunificazione con la Crimea, abbia violato il diritto internazionale e non rispetti l'integrità territoriale dell'Ucraina. Tuttavia in Europa sostengono in un modo o nell'altro il dialogo con la Russia, mentre in Polonia no. Penso che ci possa essere forse un cambio di linea."

Tags:
Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Tadeusz Iwiński, Andrzej Duda, Polonia, Europa orientale, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik