20:01 03 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
0 11
Seguici su

L’ex premier ucraino Mykola Azarov ha creato un gruppo per cambiare l'attuale leadership del paese candidando Volodymyr Oleinik come presidente.

Mosca non ha nulla a che fare con la creazione del Comitato per il salvataggio dell'Ucraina o la sua iniziativa di tenere elezioni anticipate in Ucraina. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov riferendosi all'annuncio dell'ex premier ucraino Mykola Azarov che ha creato il Comitato per il salvataggio l'Ucraina, il cui obiettivo è quello di cambiare l'attuale leadership del paese. Secondo Azarov, il gruppo ha candidato all'unanimità Volodymyr Oleinik come presidente.

"Il Cremlino, ovviamente, non ha nulla a che fare con questa iniziativa. Per quanto ne so si è appena conclusa una conferenza stampa sull'argomento e stiamo aspettando che escano notizia — ha detto Peskov —. Naturalmente, non ci potrebbero essere e non ci sono iniziative concordate con poteri ufficiali qui in Russia. A maggior ragione per quanto riguarda la candidatura di Oleinik", ha detto Peskov ai giornalisti ammettendo che ancora è troppo presto per "sostenere o non sostenere" l'iniziativa fino a quando non verrà studiata a fondo.    

Correlati:

Affari milionari, armi: a direttore Istituto per la Pace USA conviene guerra in Ucraina
Deficit energetico e rischio gelo in Ucraina, Kiev tratta forniture carbone con Donbass
Ucraina, Pravy Sektor protegge autori della rivolta armata a Mukachevo ricercati da Kiev
Tags:
Comitato per il salvataggio dell'Ucraina, Dmitry Peskov, Volodymyr Oleinik, Mykola Azarov
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook