21:25 21 Ottobre 2017
Roma+ 18°C
Mosca+ 0°C
    Piazza Maidan a Kiev, Ucraina, 2014.

    Medvedev: crisi ucraina non può essere risolta né da Russia, USA e UE, ma solo da ucraini

    © Sputnik. Andrei Stenin
    Politica
    URL abbreviato
    0 75535

    Il premier russo Medvedev è convinto che la crisi ucraina sia stata creata artificiosamente, ha detto in un'intervista alla compagnia radiotelevisiva nazionale "Radio e Televisione della Slovenia" (RTV Slovenia).

    La crisi è di natura artificiosa e la responsabilità di essa ricade sui vecchi ed attuali leader dell'Ucraina. I primi non sono riusciti a mantenere l'ordine, mentre i secondi hanno permesso essenzialmente lo scoppio della guerra civile. Il popolo ucraino dovrebbe chiederne conto a loro.

    La crisi in Ucraina può essere risolta solo all'interno del Paese dagli stessi ucraini. Non dalla Federazione Russa, non dall'Unione Europea, non dagli Stati Uniti, ma solo dagli stessi ucraini. Hanno bisogno di sedersi e dialogare su tutto. Le autorità dovrebbero mostrare flessibilità nell'ambito degli accordi di Minsk e prendere le decisioni di cui hanno bisogno, comprese quelle relative all'autonomia nel sud-est dell'Ucraina. Il Donbass deve mostrare propensione al compromesso e negoziare con le autorità ucraine. Dopodichè ci sarà la pace in Ucraina. Se non accadrà, saremo testimoni di un processo molto triste. Al momento è molto triste, ma si può diventare molto drammatico.

    L'esistenza dell'Ucraina in questo momento dipende dalla saggezza, dalla pazienza, dal tatto e dall'inclinazione al compromesso e dalla volontà di negoziare da parte tutti quelli che hanno potere. Intendo le autorità di Kiev e le forze politiche nel sud-est.

    Chiunque voglia raggiungere accordi reali può aiutare, anche la Russia, anche se non ci consideriamo responsabili di questo conflitto. Può tra l'altro aiutare e contribuire l'Unione Europea. Gli Stati Uniti possono certamente aiutare in questo processo, perché gli Stati Uniti sono il più grande Stato e, senza nascondere nulla, giocano un ruolo chiave nella NATO, hanno il pacchetto di controllo nell'economia mondiale e così via. Inoltre in questo caso, non c'è nulla da nascondere, i governanti ucraini si consultano attivamente con Washington. Crediamo che i nostri contatti con gli americani in questo senso siano utili. Ma in ogni caso non si può imporre nulla. Ecco, il problema dell'Ucraina sta nel fatto che ad un certo punto singoli Stati hanno voluto dare l'esempio su come manovrare gli eventi.

    Tags:
    Politica Internazionale, Maidan, crisi, Unione Europea, Dmitry Medvedev, Donbass, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik