09:06 12 Aprile 2021
Politica
URL abbreviato
127
Seguici su

Per il neo ambasciatore Klemm, in audizione al Senato Usa, la Romania vuole rafforzare il suo ruolo nella Nato.

La Romania non è vulnerabile alla propaganda russa e la partnership con gli Stati Uniti e i suoi alleati è molto solida. Lo ha riferito Hans Klemm, ambasciatore di Washington in Romania durante le audizioni al Senato statunitense.

Rispondendo alle domande dei senatori Usa sulla vulnerabilità della propaganda russa, Klemm ha detto che, storicamente, le relazioni bilaterali tra Romania e Russia non sono buone e, secondo i sondaggi, l'opinione pubblica rumena sarebbe dominata da posizioni filo-statunitensi e filo-occidentali.

Inoltre, i senatori Usa hanno voluto sapere qual è la situazione della Romania per quanto riguarda l'indipendenza energetica e le pressioni che la Federazione Russa potrebbe esercitare su Bucarest. Klemm ha detto che, a differenza di tutti i paesi limitrofi, la Romania, seppur dipendente dalle esportazioni di gas naturale e petrolio dalla Russia, non è vulnerabile da questo punto di vista.

Secondo il diplomatico, la Romania dispone di risorse naturali, e gli stessi Usa hanno incoraggiato le autorità di Bucarest a investire nelle infrastrutture energetiche e nella diversificazione delle risorse. La Romania, afferma l'ambasciatore, è un partner affidabile per gli Usa, tanto che, per dimostrare il suo impegno per la difesa europea, il Paese ospita un sistema di difesa antimissili statunitense. Inoltre, in Romania ci sono centinaia di membri delle Forze navali Usa e dell'esercito statunitense.

Klemm intende dunque lavorare con determinazione per rafforzare il ruolo della Romania in seno alla Nato.

"La Romania ha anche un ruolo chiave nella prosperità dell'Europa sud orientale. Attraverso anni di esperienza nel settore petrolifero e del gas, la Romania è nella giusta posizione per aiutare l'Europa a diversificare le sue fonti e le infrastrutture di transito nel settore energetico. In questo senso, la Romania dovrebbe sostenere la cooperazione regionale, la diversificazione dei sistemi energetici e ottimizzare il suo sistema di trasporto del gas".

Klemm ha aggiunto che è necessario, per lo sviluppo  industriale del Paese, creare maggiori opportunità per le esportazioni e gli investimenti degli Stati Uniti e promuovere l'Accordo di partenariato transatlantico.

Il 25 marzo, il presidente Usa, Barack Obama, ha nominato Hans Klemm ambasciatore in Romania. Klemm, diplomatico di carriera, ha ricoperto negli ultimi mesi il ruolo di consigliere del sottosegretario per la gestione al dipartimento di Stato.

Correlati:

Esercitazioni Nato in Albania
NATO: le basi permanenti in Polonia non si faranno
Nave militare italiana salpa per missione Nato nel Mediterraneo
Tags:
NATO, Hans Klemm, USA, Romania
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook