Widgets Magazine
14:35 17 Ottobre 2019
Crimea

“Putin ha fatto tutto quello che doveva fare per salvare la Crimea dalla guerra”

© Sputnik . Mikhail Mokrushin
Politica
URL abbreviato
3441
Seguici su

La Francia persegue la politica che impongono gli Stati Uniti, in particolare sulla Russia, ritiene il deputato del parlamento francese Nicolas Dhuicq, membro della delegazione transalpina in Crimea. In un'intervista con Sputnik ha inoltre detto che grazie alla riunificazione con la Russia, la Crimea è stata salvata dalla guerra civile.

"Il ministro degli Esteri della Francia fa solo quei passi che sono dettati dagli Stati Uniti, oggi non abbiamo una politica estera veramente francese. Lui non conosce la realtà storica, e come molti altri, le relazioni tra l'Ucraina e la Russia. Dobbiamo ricordare che nel corso della Prima Guerra Mondiale la Germania e l'Impero Austro-Ungarico prevedevano di creare un'Ucraina autonoma e indipendente per separarla dalla Russia zarista. Credo che ora i piani siano uguali. Fare in modo che la Russia non possa diventare potente e che l'Europa resti un "nano", che si tira fuori dalle questioni di politica estera," — ha detto Dhuicq.

Dhuicq ha commentato il comunicato del ministero degli Esteri francese, secondo cui la visita dei deputati in Crimea violerebbe il diritto internazionale.

"Siamo molto contrariati, perché siamo parlamentari francesi indipendenti, abbiamo la facoltà di dire "no" e "siamo liberi." E' una nostra prerogativa da parlamentari dire quello che vogliamo, dove vogliamo e quando vogliamo".

Secondo lui, uno degli obiettivi del viaggio in Crimea è mostrare che in Francia esiste un'alternativa alla posizione ufficiale.

"Vogliamo dire ai politici russi che, in primo luogo la Francia esiste e in Francia ci sono politici che ritengono che l'amicizia tra la Francia e la Russia sia importante per l'ordine mondiale. Sul territorio della Federazione Russa operano circa 2.200 aziende francesi, noi vogliamo commerciare con la Russia. Riteniamo inoltre che la Crimea sia russa. E' abitata da russi ortodossi. Pertanto riteniamo che il presidente russo abbia fatto quello che doveva fare, ovvero proteggere la popolazione dalla guerra civile. Perché se la Crimea non si fosse riunita alla Russia, ci sarebbe stata una guerra civile con gli estremisti e il governo ucraino", — ha concluso Dhuicq.

Tags:
Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Visita, Nicolas Dhuicq, Vladimir Putin, Crimea, Francia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik