14:55 21 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 0°C
    Frauke Petry, il capo del partito “Alternativa per la Germania”

    “Alternativa per la Germania” contro l’aiuto alla Grecia

    © Foto: Flickr
    Politica
    URL abbreviato
    166030

    Il partito “Alternativa per la Germania” ha pubblicato una petizione contro il terzo piano di salvataggio per la Grecia. Il capo del partito ritiene che il governo tedesco privilegi aiuti alla Grecia rispetto agli interessi dei contribuenti tedeschi.

    Il partito tedesco euroscettico "Alternativa per la Germania" ha pubblicato sul proprio sito una petizione con l'appello al Bundestag di rispingere il ddl riguardante l'inizio delle trattaive sul terzo pacchetto di aiuti alla Grecia. Ognuno può lasciare la propria firma: basta indicare i dati personali e l'e-mail. Nella petizione si tratta non solo della Grecia, ma anche delle "misure successive di prestazione degli aiuti agli altri stati dell'UE".

    La votazione sulla Grecia si terrà al parlamento tedesco il 17 luglio a condizione che Atene rispetti tutti gli obblighi preliminari. Senza il mandato del Bundestag il governo tedesco non potrà condurre trattative. Per oggi al prlamento greco è fissata una discussione del progetto di legge che è necessario per dare il via alle nuove trattative con i creditori.

    Parlando dell'imminente votazione al Bundestag, il capo del partito "Alternativa per la Germania" Frauke Petry ha rilevato:

    "La tattica delle trattative della cancelliere è come un viaggio nella nebbia. Il governo tedesco conduce le trattative a Bruxelles per la maggior parte in modo poco trasparente. Oltre alla assurda richiesta di Schäuble di espellere la Grecia dall'area euro, l'ultima svolta ora è il consenso di Bundestag all'aiuto alla Grecia".

    "Il governo federale sta dimostrando sempre più apertamente che esso ritiene insignificanti gli interessi dei contribuenti tedeschi rispetto allo salvataggio della Grecia. E' davvero scandaloso",

    ha aggiunto Petry. La sua dichiarazione e pubblicata sul sito del partito.

    Correlati:

    Praga non vuole garantire il prestito alla Grecia
    Gli scandinavi non vogliono pagare per la Grecia
    Tags:
    Accordo sulla Grecia, ddl, voto, Alternativa per la Germania, Frauke Petry, Germania, Grecia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik