15:00 30 Ottobre 2020
Politica
URL abbreviato
0 15
Seguici su

Il leader della maggioranza dei senatori al Congresso degli Stati Uniti Mitch McConnell e molti altri deputati ritengono che l'accordo previsto sul programma nucleare iraniano sia "cattivo" ed hanno intenzione di ostacolare la sua approvazione al Congresso.

"Alla Casa Bianca sarà molto difficile imporlo (l'accordo, ndr)," — ha dichiarato McConnell su Fox dopo aver appreso la notizia di una possibile imminente firma dell'accordo sul programma nucleare iraniano.

Il presidente della commissione Esteri del Senato Bob Corker ha detto:

"Alla fine credo che la gente capisca che questo accordo è una cattiva intesa che permette all'Iran di sviluppare armi nucleari".

Nei negoziati in corso sul programma nucleare iraniano a Vienna le ultime notizie fanno capire che le parti sono vicine alla firma di un accordo globale, che prevede restrizioni al programma nucleare iraniano e la revoca delle sanzioni contro Teheran.

Il Congresso degli Stati Uniti ha il diritto di esaminare qualsiasi accordo sul nucleare iraniano entro 60 giorni dopo la sua firma a prescindere dal contenuto.

Gli osservatori temono che i deputati americani possano adottare nuove sanzioni contro l'Iran. I rappresentanti di Teheran hanno avvertito che l'eventuale introduzione di nuove sanzioni, in caso di firma dell'accordo, renderà il documento nullo.

Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Nucleare, Mediatori internazionali su nucleare iraniano, Congresso USA, Mitch McConnell, Bob Corker, Iran, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook