06:27 18 Novembre 2018
Disordini a Mukachevo

I disordini in Ucraina occidentale hanno spaccato Kiev. I partiti di Maidan si accusano

© AP Photo /
Politica
URL abbreviato
20282

Il deputato della Verchovna Rada Sergej Leshchenko e il consigliere del ministro degli Interni Zoryan Shkiryak hanno bollato i partecipanti del gruppo estremista "Pravy Sektor" ai disordini di Mukachevo come “banditi”. Il deputato Oleg Lyashko a sua volta ha detto che i militanti uccisi dalla polizia sono “eroi”.

Dopo la sparatoria e i disordini a Mukachevo, citta della Transcarpazia in Ucraina occidentale, tra i militanti di "Pravy Sektor" e le forze dell'ordine, le opinioni dei politici ucraini in merito ai fatti così come il loro corso rispetto a come governare il Paese divergono profondamente.

Secondo il deputato del Parlamento ucraino Sergej Leshchenko, che ha commentato la situazione di Mukachevo nel suo blog su "Ukrainskaya Pravda",

"quello che è accaduto ricorda più la Colombia che l'Europa."

Secondo il consigliere del ministero dell'Interno Zoryan Shkiryak, gli avvenimenti a Mukachevo sono "puro banditismo".

Di parere opposto riguardo la sparatoria a Mukachevo è il controverso leader del "Partito Radicale" Oleg Lyashko.

A suo avviso i militanti uccisi del movimento vietato in Russia di "Pravy Sektor" sono dei "patrioti" e la responsabilità della loro morte "ricade interamente sulle autorità." Così ha scritto sulla sua pagina Facebook.

Tags:
Politica, Violenza, Manifestazione, Proteste, Parlamento, Polizia, Settore destro, governo, Oleg Lyashko
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik