21:14 21 Ottobre 2017
Roma+ 18°C
Mosca+ 0°C
    Assemblea parlamentare dell'OSCE ad Helsinki

    Mosca critica l'Assemblea parlamentare dell'OSCE: è impegnata in propaganda antirussa

    © AP Photo/ Antti Aimo-Koivisto/Lehtikuva
    Politica
    URL abbreviato
    0 294013

    L'Assemblea parlamentare dell'OSCE si occupa di propaganda, dopo aver approvato la risoluzione antirussa, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov.

    Ha osservato di non sapere "cosa c'è da commentare," ricordando che la stessa risoluzione era stata approvata dall'Europarlamento e dall'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa (PACE). Lavrov ha sottolineato che la risoluzione è stata approvata in assenza della delegazione russa, a cui era stato rifiutato l'ingresso in Finlandia, dove si svolgeva la sessione dell'Assemblea parlamentare dell'OSCE.

    "In nostra assenza l'Assemblea parlamentare dell'OSCE ha ceduto alla tentazione di impegnarsi in questo tipo di propaganda piuttosto che lavorare concretamente," — ha detto Lavrov.

    Nella sessione ordinaria di mercoledì che si è svolta ad Helsinki l'Assemblea parlamentare dell'OSCE ha adottato una risoluzione che condanna le azioni della Russia in Ucraina e nei pressi dei suoi confini nel contesto della crisi in corso nel Paese. A favore della risoluzione hanno votato 96 membri, 7 sono stati i voti contrari, mentre 32 sono state le astensioni. La Francia, la Svizzera e l'Armenia hanno deciso di non votare, motivando la loro decisione con l'assenza della delegazione russa ai lavori della sessione.

    "La risoluzione della situazione dovrebbe basarsi sul dialogo, ma c'è bisogno di entrambe le parti. Pertanto abbiamo deciso di non prendere parte al voto," — ha detto il membro della delegazione francese Alain Neri.

    In occasione della sessione plenaria dell'Assemblea parlamentare dell'OSCE del 6 luglio, la risoluzione antirussa aveva scatenato un acceso dibattito. Il capo della delegazione armena Artashes Gegamyan aveva proposto non discutere le questioni relative alla Russia in occasione della sessione per l'assenza della delegazione di Mosca.

    Persino il membro della delegazione ucraina Nestor Shufrich si è scagliato contro le autorità ucraine.

    "Dal governo ucraino non sono state prese tutte le misure per realizzare gli accordi di Minsk," — ha detto.

    A suo parere, tutte le misure adottate da Kiev non riflettono i principi fondamentali stabiliti negli accordi.

    Il capo della delegazione francese, Michel Voisin aveva chiesto agli Stati Uniti di non interferire negli affari dell'Europa ed era intervenuto nella sessione con un appello a non sostenere il controverso documento.

    La risoluzione era stata preparata dalle delegazioni dell'Ucraina e del Canada.

    Nel testo del documento si sottolinea che l'Assemblea condanna "l'attacco unilaterale ed ingiustificato della Russia contro la sovranità e l'integrità territoriale dell'Ucraina".

    Tags:
    Russofobia, Propaganda, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Occidente, Assemblea parlamentare dell'OSCE, Sergej Lavrov, Canada, Donbass, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik