08:06 15 Maggio 2021
Politica
URL abbreviato
0 57
Seguici su

Secondo l'agenzia di stampa francese, i ministri delle Finanze dell'eurozona hanno deciso di non rinnovare il programma di aiuti per la Grecia dopo il 30 giugno. Secondo l'Eurogruppo, il 30 giugno è il termine ultimo per la Grecia per trovare un'intesa con i creditori.

I ministri delle Finanze della zona euro hanno deciso di non rinnovare il programma di aiuti per la Grecia dopo il 30 giugno, riferisce l'agenzia "France-Presse" oggi citando sue fonti.

L'Eurogruppo si è riunito a Bruxelles oggi in una riunione straordinaria per l'ennesimo tentativo di raggiungere un accordo tra la Grecia e i suoi creditori. La situazione è complicata dal fatto che poche ore prima dell'incontro, il premier greco Alexis Tsipras ha spiazzato tutti annunciando un referendum il 5 luglio, in cui il popolo greco deciderà se accettare o meno le condizioni imposte dai creditori, ovvero continuare a perseguire politiche economiche di austerity.

Durante una conferenza stampa tenutasi in una pausa dei lavori, il presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem ha dichiarato che i ministri delle Finanze della UE hanno bocciato la richiesta di Atene di prorogare il programma fino alla data del referendum. Inoltre ha annunciato che alle 18 riprenderanno i lavori senza la delegazione greca, che ha deciso di abbandonare la riunione. 

Tags:
Politica, referendum, Finanze, Politica Internazionale, Economia, Debito, Default, Unione Europea, Eurogruppo, FMI, Alexis Tsipras, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook