07:37 05 Dicembre 2020
Politica
URL abbreviato
0 191
Seguici su

Il presidente russo Vladimir Putin ha avuto una conversazione telefonica con il presidente USA Barack Obama, ha riferito il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. E' stata la prima telefonata tra i leader di Russia e Stati Uniti dallo scorso febbraio.

Secondo Peskov, c'è stato uno scambio di opinioni sulla situazione in Siria e si è toccato il tema della normalizzazione della questione nucleare iraniana.

"I capi di Stato hanno discusso della crisi ucraina, in particolare lo stato di avanzamento degli accordi di Minsk," — ha detto il portavoce.

"In questo ambito, i presidenti hanno convenuto che a breve l'assistente del segretario di Stato USA Victoria Nuland e il viceministro degli Esteri Grigory Karasin entraranno in contatto per discutere l'attuazione di questi accordi," — ha sottolineato Peskov.

"Grande attenzione è stata dedicata alle questioni delicate legate alla lotta contro il terrorismo, in particolare in merito alla diffusione dell'influenza di ISIS in Medio Oriente," — ha detto il portavoce.

"Putin e Obama hanno deciso di incaricare il ministro Lavrov e il segretario di Stato Kerry di condurre un incontro per discutere questo argomento," — ha riferito Peskov.

Tags:
Accordi di Minsk, Terrorismo, Nucleare, Politica Internazionale, ISIS, Grigory Karasin, Sergej Lavrov, John Kerry, Victoria Nuland, Vladimir Putin, Barack Obama, Donbass, Medio Oriente, Iran, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook