03:43 12 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
0 42
Seguici su

La Russia inasprirà i requisiti per l'importazione dei prodotti provenienti dai Paesi che sostengono le sanzioni, tuttavia non espanderà l'elenco delle merci di importazione vietate in Russia, ha dichiarato il ministro dell'Agricoltura della Federazione Russa Alexander Tkachev.

"Questa lista (dei prodotti d'importazione vietati, ndr) è ora in discussione, ma credo che non verrà ampliata. Faremo molto probabilmente alcune correzioni, rettifiche, ma il loro scopo è che, in ogni caso, i prodotti provenienti da quei Paesi che sostengono le sanzioni contro la Russia non finiscano tramite schemi o cavilli giuridici attraverso Paesi terzi nel territorio nazionale", — ha detto in diretta al canale televisivo "Rossiya-24".

I ministri degli Esteri degli Stati membri della UE hanno prolungato le sanzioni economiche contro la Russia fino al 31 gennaio 2016. Il governo russo ha preparato un documento sulla proroga dell'embargo dei prodotti agroalimentari.

Il portavoce presidenziale Dmitry Peskov aveva dichiarato che la Russia sarà fedele al principio di reciprocità e le proposte del governo sull'embargo agroalimentare sono ora vagliate dal Cremlino, che prenderà la corrispondente decisione "molto rapidamente".

Tags:
Agricoltura, Politica Internazionale, Sanzioni, sanzioni antirusse, Economia della Russia, Economia, Occidente, import, Ministero Agricoltura, governo, Unione Europea, Dmitry Peskov, Alexander Tkachev, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook