12:07 21 Agosto 2017
Roma+ 29°C
Mosca+ 28°C
    Sede Commissione europea

    Bruxelles rifiuta proposta compromesso Russia su accordo associazione Ucraina-UE

    © Foto: Stuart Chalmers
    Politica
    URL abbreviato
    0 1647213

    Il settimanale tedesco “Spiegel” sostiene che Bruxelles abbia ricevuto una proposta russa di 52 pagine, da considerarsi come tentativo di salvaguardare gli interessi russi dopo l'entrata in vigore dell'accordo di libero scambio tra la UE e l'Ucraina.

    Bruxelles ha ricevuto e declinato una proposta segreta di Mosca per regolarizzare le relazioni commerciali tra l'Unione Europea, la Russia e l'Ucraina, scrivee oggi il settimanale tedesco "Spiegel", citando delle fonti nella Commissione Europea.

    La zona di libero scambio tra l'Ucraina e l'Unione Europea, prevista dall'accordo di associazione, deve entrare in vigore dal 1° gennaio 2016. La Russia ha ripetutamente messo in guardia dai rischi per la sua economia a seguito di questo accordo. In questo senso le parti conducono negoziati trilaterali.

    Come scrive "Spiegel", la proposta russa di 52 pagine sarebbe arrivata a Bruxelles,

    "in un momento in cui i rapporti tra Mosca e l'Unione Europea sono tesi come non mai da diversi mesi."

    Il documento è un tentativo di preservare gli interessi russi dopo l'entrata in vigore dell'accordo di libero scambio tra la UE e l'Ucraina, chiarisce il settimanale.

    Il documento in questione "imporrebbe impegni unilaterali da parte di Ucraina ed UE" ed è stato respinto, ha rivelato la fonte della rivista nella Commissione Europea, definendolo "un ritorno all'era di Stalin".

    Secondo la fonte di "Spiegel", l'accordo trilaterale è destinato a seppellire l'accordo di associazione tra l'Ucraina e l'Unione Europea, pertanto a Bruxelles e ritenuto inutile.

    Nella documentazione, secondo Spiegel, erano elencate 30 imprese russe registrate in Crimea.

    "Se l'Unione Europea lo avesse accettato, sarebbe stato il primo passo verso il riconoscimento dell'annessione della penisola," — scrive la rivista.

     

     

    Tags:
    Diplomazia Internazionale, Commercio, Economia, Economia della Russia, Politica Internazionale, Unione Europea, Commissione Europea, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik