22:50 29 Maggio 2020
Politica
URL abbreviato
0 62
Seguici su

La delegazione russa si rifiuterà di lavorare per un altro anno nell'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa (APCE), se nel gennaio 2016 saranno prorogate le sanzioni contro di essa. Lo ha dichiarato oggi ai giornalisti il capo della delegazione russa e presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov.

"Non rinunceremo alla nostra linea di rifiutare di partecipare ai lavori di APCE se rimarranno valide le sanzioni contro di noi. Pertanto diciamo: se nel gennaio 2016, ancora una volta sarà deciso di rinnovare le sanzioni, allora la nostra delegazione non sarà presente all'APCE per un altro anno,"- ha detto Pushkov.

Alla fine dello scorso gennaio l'APCE aveva adottato una risoluzione che privava la delegazione russa di alcuni poteri fino ad aprile, compreso il diritto di voto, a seguito della situazione in Ucraina. In risposta la delegazione russa fino alla fine di quest'anno non sarà presente ai lavori dell'assemblea. Lo scorso 20 aprile si è saputo che la discussione sui poteri della delegazione russa è stata rinviata. Secondo l'APCE presidenza, la commissione competente dell'Assemblea aveva raccomandato il rinvio della votazione nella sessione estiva, ovvero nel mese di giugno.

 

 

Tags:
Sanzioni, Politica Internazionale, APCE, Alexey Pushkov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook