04:28 26 Settembre 2018
Pentagono, USA

USA: potenziale militare della Russia è una minaccia per Europa

CC BY-SA 2.0 / Mindfrieze / The Pentagon
Politica
URL abbreviato
0 330

Secondo il generale americano Martin Dempsey, la Russia sta mandando all’Europa e agli USA dei segnali per dire che è pronta a usare i suoi strumenti militari.

In un'intervista a Wall Street Journal il generale ha dichiarato che il potenziale della Russia può essere una minaccia per l'Europa.

In Europa la Russia è avvantaggiata dalla sua posizione geografica, ha rilevato Dempsey, mandando lontano i suoi bombardieri e facendo ricordare il suo potenziale nucleare, Mosca manda un sengale per dire che è pronta a usare i suoi strumenti militari. Secondo Martin Dempsey, gli americani hanno speso parecchio tempo "cercando di capire le intenzioni" della Russia.

Fra gli altri strumenti di cui Mosca dispone il generale ha annoverato la propaganda, l'addestramento delle formazioni armate e gli aiuti alle stesse, e le esercitazioni senza preavviso delle forze convenzionali che possono minacciare la sicurezza delle frontiere in Europa.

Il generale americano ha detto che Vladimir Putin "cercherà ogni possibilità per screditare e alla fine liquidare la NATO", pertanto l'alleanza sta rafforzando la difesa degli Stati membri e dei paesi partner.

Ieri, nell'intervista rilasciata al Corriere della Sera, il presidente della Russia ha dichiarato che "solo una persona non sana di mente può immaginare che la Russia possa un giorno attaccare la NATO", mentre alcuni paesi si occupano di mere speculazoni, fomentando la paura di fronte alla Russia. Putin ha supposto che gli USA stiano cercando di evitare ravvicinamento tra Russia e Europa per restare leader della comunità atlantica. Per questo però hanno bisogno di una minaccia esterna.

Correlati:

Segretario NATO Stoltenberg: nessuna minaccia di guerra da Russia per Paesi Alleanza
Mosca segnala piani NATO per neutralizzare potenziale missili balistici Russia
Tags:
Minaccia russa, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik