13:10 23 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 13°C
    Simferopoli, manifestazione pro-Russia

    Usando la parola “annessione” la Merkel ha offeso gli abitanti della Crimea

    © AP Photo/ Vadim Ghirda
    Politica
    URL abbreviato
    21610443

    Il presidente del Consiglio di Stato della Crimea Vladimir Konstantinov ha commentato le dichiarazioni del cancelliere tedesco Angela Merkel, secondo cui l'ordine di pace europeo "è stato messo in discussione con l'annessione della Crimea."

    Il cancelliere tedesco Angela Merkel, parlando di "annessione" della Crimea, ha insultato tutti gli abitanti della penisola, che liberamente hanno scelto di legare il proprio futuro con la Russia, ha dichiarato il presidente del Consiglio di Stato della Crimea Vladimir Konstantinov.

    Merkel, nell'articolo "Perché il vertice del G7 dovrebbe andare oltre la crisi della diplomazia"", pubblicato sul quotidiano canadese "Globe and Mail", aveva scritto:

    "Chi avrebbe creduto che 25 anni dopo la fine della Guerra Fredda, l'ordine mondiale europeo sarebbe stato messo in discussione con l'annessione della Crimea?".

    "L'ultima dichiarazione della Merkel è una deduzione abbastanza offensiva per gli abitanti della Crimea", — ha detto ai giornalisti Konstantinov.

    Secondo Konstantinov, la vera minaccia per l'ordine mondiale è l'aiuto agli ultranazionalisti ucraini da parte dei Paesi occidentali.

    "Vediamo il sostegno ai gruppi nazisti che sono entrati nelle autorità di Kiev, vediamo l'appoggio di tutti i colpi di stato in Medio Oriente, e in Ucraina, che hanno portato conseguenze catastrofiche per la gente. Questo è una minaccia reale," — ha detto Konstantinov.

    Crimea e Sebastopoli sono diventate regioni russe dopo che nel referendum del 16 marzo 2014 la maggioranza ha votato a favore della riunificazione con la Russia. Mosca ha sottolineato che in Crimea lo svolgimento del referendum è avvenuto in linea con il diritto internazionale e la Carta delle Nazioni Unite.

     

     

     

     

    Tags:
    Nazismo, Politica Internazionale, Geopolitica, Pace, Settore destro, Angela Merkel, Vladimir Konstantinov, Europa, Germania, Russia, Crimea
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik