Widgets Magazine
22:15 16 Ottobre 2019
Vista sul Cremlino di Mosca

Francia, appello dei politologi: basta a stereotipi su Russia

© Sputnik . Alexander Vilf
Politica
URL abbreviato
0 311
Seguici su

Bisogna smetterla di considerare la Russia come il mostro del nord in cerca di espansione territoriale, ritengono gli studiosi francesi. Bisogna studiarla in particolare nel "contesto della profondità della sua storia, dell'importanza economica e delle caratteristiche locali", rilevano.

Alcuni ricercatori francesi, tra cui dei politologi, hanno pubblicato una lettera comune su "Le Monde" con un appello a cambiare l'approccio nell'analisi della Russia.

"La Russia e l'Europa condividono lo stesso continente e non possono mettersi su percorsi storici separati", — si afferma nella lettera.

La crisi in Ucraina, secondo gli studiosi, ha dimostrato che in Francia ci sono pareri contrastanti in materia, tuttavia manca una discussione qualificata del problema. Gli autori della lettera ritengono che sia il risultato di una scarsa conoscenza in Francia della Russia e dei Paesi post-sovietici. 

"E' arrivato il tempo di ricostruire la scuola francese sul pensiero strategico per quanto riguarda la Russia, è ora di scartare gli stereotipi sulla Russia, secondo cui si tratta di un mostro del nord in cerca di espansione territoriale o dall'altro punto di vista opposto lo Stato in grado salvare l'Europa dai suoi demoni liberali e transatlantici,"- è scritto nella lettera.

Gli autori dell'appello ritengono che sia necessario creare nuovi siti per lo studio della Russia nel contesto della profondità della sua storia, dell'importanza economica e delle caratteristiche nazionali.

"E' ora che quelli che sono coinvolti nel processo decisionale prendano a modello studi oggettivi che tengano conto della lunga storia delle relazioni franco-russe, delle sfide moderne e della concorrenza a prescindere dalle varie lobby," — si afferma nella lettera.

Gli autori dell'appello si rammaricano che Parigi non dica nulla sul futuro dell'Europa. Secondo loro, una nuova scuola di pensiero strategico sulla Russia contribuirebbe ad un aumento della influenza della Francia in seno all'Unione Europea e nei colloqui con gli Stati Uniti.

 

 

Tags:
Politica, Geopolitica, Occidente, Unione Europea, Europa, Francia, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik