13:32 17 Ottobre 2018
Attivisti del movimento ucraino Settore Destro

In Russia proposte delle sanzioni contro paesi che esaltano il nazismo

© AFP 2018 / Sergei Supinsky
Politica
URL abbreviato
1122

Il Consiglio della Federazione della Russia ha proposto al Ministero degli Esteri di elaborare delle misure da adottare nei confronti degli Stati che nella loro politica ufficiale riabilitano il nazismo e glorificano i complici dei criminali nazisti.

"È necessario prevedere sia delle sanzioni individuali, sia delle misure di carattere economico-commerciale da adottare nei confonti di tali Stati e individui", — è detto nelle raccomandazioni approvate nel corso delle udienze parlamentari.

I deputati hanno rilevato inoltre che i tentativi di scaricare sulla Russia la responsabilità per l'inizio della Seconda guerra mondiale rappresentano una minaccia diretta alla sicurezza nazionale della Russia, alla cooperazione europea e alla stabilità internazionale.

Secondo il Consiglio della Federazione, si tratta di una "politica intenzionale tendente a scegliere dei singoli fatti storici e a falsificare gli eventi con lo scopo di erodere i risultati della Seconda guerra mondiale per sostituire l'assetto postbellico del mondo con un modello assai instabile di un mondo unipolare".

Correlati:

Putin: cercare di riabilitare il nazismo è cinico e inammissibile
Putin avverte: fermare la rinascita del nazismo e no al revisionismo storico
Presidente dell’Egitto: nessuno può negare il ruolo dell’URSS nella vittoria sul nazismo
Tags:
Sanzioni, Riabilitazione del nazismo, Parlamento, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik